Portale Trasparenza Gestione dei Rifiuti

Informazioni

Questa è la sezione del sito dell’Ente dedicata al rispetto degli obblighi di trasparenza tramite siti internet previsti dall’articolo 3 del TESTO INTEGRATO IN TEMA DI TRASPARENZA allegato alla deliberazione ARERA n. 444/2019.

Il comma 3.1 prevede un elenco di informazioni che devono essere riportate suddiviso in lettere che vanno dalla a) alla s).

Per favorire la chiara identificazione da parte degli utenti delle informazioni inerenti all’ambito territoriale in cui si colloca l’utenza, nonché la comprensibilità delle medesime informazioni la struttura segue pertanto l’ordine dettato da ARERA e a fianco di ogni voce è riportato il riferimento normativo cui l’Ente adempie.

3.1.A Gestori del servizio

Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti.

TARIFFE E RAPPORTI CON GLI UTENTI RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI
COMUNE DI SAN FIORANO LINEA GESTIONI S.R.L. https://www.linea-gestioni.it/

3.1.B Recapiti

TARIFFE E RAPPORTI CON GLI UTENTI
COMUNE DI SAN FIORANO – UFFICIO TRIBUTI
Dal lunedì al venerdì: dalle 11.00 alle 13.00
– tel. 0377/53720
– fax 0377/53480
– e-mail: ragioneria@comune.sanfiorano.lo.it
RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI
LINEA GESTIONI S.R.L. https://www.linea-gestioni.it/contatti/

Area LODI:
– Telefono 0371.450221
– Numero Verde: 800.193888
– e-mail: info@linea-gestioni.it

3.1.d Calendario e Orari raccolta

Per visualizzare tutte le informazioni sul calendario e orari di raccolta:

3.1.e Campagne Straordinarie

Il Comune di San Fiorano intende promuovere una maggiore sostenibilità ambientale, economica e sociale del servizio di igiene urbana. Il Capitolato d’appalto del servizio prevede il vincolo alla ditta aggiudicataria ad operare, in sinergia con l’Amministrazione Comunale, una adeguata campagna informativa per i cittadini anche attraverso la realizzazione di programmi e campagne di informazione e sensibilizzazione degli utenti.

3.1.f Istruzioni per il corretto conferimento

https://www.linea-gestioni.it/dizionario-rifiuti/

3.1.g Carta della qualita’ del servizio

La carta qualità del servizio si trova sul sito di Linea Gestioni al link sotto riportato:

3.1.h percentuale differenziata

Dati ISPRA – Catasto Nazionale Rifiuti

3.1.j Regole per il calcolo della tariffa

La quota fissa di ciascuna utenza domestica è calcolata moltiplicando la superficie dell’alloggio sommata a quella delle relative pertinenze per la tariffa unitaria corrispondente al numero degli occupanti dell’utenza stessa.

La quota variabile è costituita da un valore assoluto, vale a dire da un importo rapportato al numero degli occupanti che non va moltiplicato per i metri quadrati dell’utenza e va sommato come tale alla parte fissa.

Pertanto, con riguardo alle pertinenze dell’abitazione, la quota variabile è computata una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica.

Sulla TARI si applica il Tributo Provinciale per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione, igiene ambientale, TEFA nella misura stabilita annualmente dalla Provincia di Lodi (anno 2021 deliberata nella misura del 5% del tributo dovuto).

3.1.K Eventuali riduzioni

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI (TARI)

Art. 14 – Esclusione dal tributo

Art. 15 – Rifiuti speciali

Art. 16– Esenzione dal tributo

Art. 17 – Riduzioni tariffarie per particolari condizioni d’uso

Art. 18 – Riduzioni tariffarie per minore produzione e per smaltimento in proprio di rifiuti

Art. 19 – Riduzioni tariffarie per avvio al riciclo dei rifiuti

3.1.l Atti approvazione tariffa

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 9 DEL 30.05.2022

3.1.M Regolamento TA.R.I.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10 DEL 30/05/2022

3.1.p Informazioni per omesso versamento

In caso di omesso, insufficiente o tardivo versamento del tributo TARI risultante dalla dichiarazione e dagli avvisi di pagamento si applica l’articolo 13 del Decreto Legislativo 18 dicembre 1997, n. 471 e successive modificazioni ed integrazioni; al contribuente è notificato anche a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento, un sollecito di pagamento, dando un termine non inferiore a 30 (trenta) giorni per effettuare il versamento. Decorso inutilmente tale termine, il Comune provvede a notificare atto di accertamento per omesso, insufficiente o tardivo versamento del tributo, con applicazione della sanzione pari al 30% dell’importo non versato o tardivamente versato e degli interessi come previsto dall’art. 13 del Decreto Legislativo 18/12/1997, n. 471.Qualora il pagamento avvenga entro 60 gg. dalla notifica, saranno disapplicate sia le sanzioni che gli interessi. Per la predetta sanzione non è ammessa la definizione agevolata ai sensi dell’art. 17, comma 3, del Decreto Legislativo 472/97.

3.1.q Segnalazioni errori importi

In caso di errori nella determinazione degli importi addebitati e di errori e/o variazione nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, il contribuente si deve rivolgere all’ufficio tributi tramite:

  • tel. 0377/53720
  • fax 0377/53480
Torna all'inizio dei contenuti